Rimedi: Il Limone

Rimedi: Il Limone

..Del limone non si butta via niente: sia il succo che la scorza possono essere utilissimi nella nostra vita quotidiana, venendo incontro alle esigenze più disparate.
Grazie alle sue proprietà antibatteriche e detergenti, infatti, il limone è un ottimo alleato sia nelle pulizie di casa che nella cura della persona, oltre ad avere un gusto fresco e inconfondibile che lo rende anche un ingrediente ricorrente in ricette sia dolci che salate.

In Cucina:

  • Avete trascorso alcune ore a cucinare e non riuscite a togliere dalle mani gli odori? Niente paura! Strofinatele per bene con la metà di un limone, per poi sciacquarle e asciugarle con un telo.

  • Il limone è perfetto per pulire le superfici metalliche e combattere ruggine e calcare: per questo, strofinate la metà di un limone sulla superficie da detergere e far brillare, per poi asciugarla con un telo di cotone.

  • La buccia del limone è perfetta per eliminare i cattivi odori, soprattutto se avete bruciato qualcosa in cucina e l’aria si è impregnata di fumo. Prendete quindi la scorza tagliata di un limone e bruciatela attentamente in un contenitore in metallo (avendo cura di non appiccare un incendio e di non scottarvi).

Per la persona:

 Ammorbidire la pelle secca dei gomiti

La pelle dei vostri gomiti è  secca e tende a squamarsi? Provate questo rimedio: ricoprite la superficie di mezzo limone con del bicarbonato di sodio e poi tenetela su ciascun gomito per alcuni minuti, prima di sciacquare e asciugare.

Tonificare la pelle del viso

Dopo esservi struccate, immergete un batuffolo di cotone nel succo di limone e tamponate per bene il viso (facendo attenzione a non irritare gli occhi!). In alternativa, potete strofinare le scorze di limone direttamente sul viso, per poi risciacquare.

 Realizzare uno scrub per la pelle

Il limone è tra gli ingredienti più comuni di diversi tipi di scrub per il corpo fai-da-te. Tra le ricette possibili, eccone una: tagliate la scorza di limone in strisce sottilissime e mescolatele con mezza tazza di zucchero di canna, emulsionando poi con dell’olio di oliva. Ne risulterà una pasta con cui massaggerete delicatamente la vostra pelle bagnata, per poi risciacquare accuratamente.

 Eliminare i brufoli

Vi siete svegliati e avete scoperto che un brufolo fa in esteticamente capolino sul vostro viso? Versate alcune gocce di succo di limone su un batuffolo di cotone e poi applicatelo sul brufolo per alcuni minuti: l’acidità del limone dovrebbe asciugarlo, aiutandovi a liberarvene più rapidamente.

 Sbiancare i denti

Il limone aiuta a combattere le macchie gialle provocate da fumo e caffè, anche se, per al sua acidità, non va usato troppo frequentemente. Una volta al mese, versate del succo di limone in un bicchierino, preferibilmente aggiungendo un cucchiaio di bicarbonato, quindi imbevete lo spazzolino e strofinatelo sui denti per alcuni minuti. Il vostro sorriso risplenderà.

 Schiarire e lucidare i capelli

Il limone dona lucentezza ai capelli, ne esalta i riflessi e, grazie alle sue proprietà astringenti, contribuisce a riequilibrare la produzione di sebo. Per questo, è consigliato per i capelli grassi e non per quelli secchi. Dopo aver lavato normalmente i capelli, versate sulla testa il succo di due limoni, massaggiate delicatamente il cuoio capelluto e quindi risciacquate.

Per bloccare un raffreddore nascente
Basta sniffare poche gocce di succo di limone per narice, diverse volte al giorno. Se siete molto raffreddati, questa operazione vi risulterà particolarmente spiacevole, ma assicuro che, se fatta con costanza, funziona veramente.
Sintomi della febbre
Una tisana di bucce di limone e zenzero, presa più volte al giorno, allevia i sintomi della febbre.
Balsamo per Capelli
Un balsamo composto da bucce di limone bollite e olio di cocco, tritati fino a renderli cremosi, saranno un ottimo balsamo dopo shampoo.

 

e voi lo sapevate??? io personalmente già utilizzavo diversi usi del limone,ovviamente consigliati dalla nonna 🙂 

 

Tags: , , , , ,

3 commenti

Trackback e pingback

Non ci sono trackback e pingback dispinibili per questo articolo

Lascia un Commento